Quanto ti costerà davvero costruire la tua casa dei sogni? Risposte sorprendenti all’interno!

Quanto ti costerà davvero costruire la tua casa dei sogni? Risposte sorprendenti all'interno!
© Ipsia castrovillari

Costruire la propria casa è il sogno di molti, ma è anche un progetto che richiede un grande investimento finanziario.

La domanda più comune che si pongono coloro che decidono di intraprendere questa avventura è: quanto costa costruire una casa? 

La risposta a questa domanda non è semplice e varia in base a diversi fattori.

 In questo articolo analizzeremo i principali elementi che influenzano il costo complessivo della costruzione e cercheremo di fornire alcuni strumenti utili per effettuare un calcolo il più possibile vicino alla realtà.

I costi di base per la costruzione di una casa

Per avere un’idea più chiara su quanto può costare costruire una casa, bisogna considerare diverse voci di spesa. Ecco alcuni dei principali costi che andremo ad analizzare:

  • Acquisto del terreno
  • Progettazione e studi tecnici
  • Opere edili e scavi
  • Materiali da costruzione e rifiniture
  • Impianti elettrici e idraulici
  • Tasse e permessi

Il costo del terreno

Il prezzo del terreno è uno dei principali fattori che influenzano il costo complessivo della costruzione.

Il costo del terreno varia considerevolmente in base alla zona geografica, all’ampiezza e alle caratteristiche specifiche, come la presenza di ulivi, vigneti o alberi da frutta.

In generale, i terreni situati in zone urbane, ben servite e con buone infrastrutture, hanno un costo superiore rispetto a quelli in zone più isolate o rurali.

Il prezzo al mq del terreno

Per calcolare il costo del terreno è possibile utilizzare sui siti specializzati nella vendita di terreni edificabili una funzione che consente di confrontare i prezzi al mq: questa cifra può andare dai 50 ai 500 euro per mq a seconda della zona.

LEGGI  Come evitare gli errori comuni e costosi nella costruzione della vostra casa

Tuttavia, bisogna tener conto anche delle eventuali spese accessorie, come la bonifica del terreno, gli eventuali oneri di urbanizzazione o le opere di allacciamento agli impianti pubblici.

Progettazione e studi tecnici

Per la realizzazione di una casa su misura è necessario rivolgersi a professionisti del settore, come architetti e ingegneri, che si occuperanno della progettazione, del calcolo strutturali e della direzione dei lavori.

I costi degli studi tecnici possono variare in base alla complessità del progetto, alla tipologia di costruzione scelta e all’esperienza del professionista.

Si consiglia di ottenere diversi preventivi e scegliere attentamente il professionista tenendo conto delle proprie esigenze e del rapporto qualità-prezzo.

Il costo dei professionisti

In generale, i costi per la progettazione e la direzione dei lavori vengono calcolati in base al corrispettivo economico totale degli interventi, con una percentuale che varia dal 7% al 12%.

Inoltre, bisogna considerare che a questi costi si aggiungeranno le eventuali spese per consulenze specialistiche, come geologi, biologi ed esperti di energie rinnovabili.

Opere edili e scavi

Le opere edili rappresentano, ovviamente, il costo maggiore nella costruzione di una casa. Il prezzo delle opere edili può variare in base a diversi fattori, come:

  • Metodi costruttivi: tradizionali o innovativi, come prefabbricate o bioedilizia;
  • Dimensioni dell’abitazione;
  • Rifiniture esterne e interne, come pavimentazioni e rivestimenti.

Il costo al mq delle opere edili

Per avere un’idea del costo complessivo delle opere edili è possibile valutare un costo indicativo per metro quadrato costruito, tenendo conto dei metodi costruttivi e delle rifiniture scelte.

In media, si può stimare un costo medio che oscilla tra i 1.000 e i 2.500 euro al mq, a seconda della qualità dei materiali utilizzati.

LEGGI  Attenzione! Rinvasare le tue piante non è sempre una buona idea!

Impianti elettrici e idraulici

Gli impianti elettrici e idraulici sono un’altra voce di spesa importante nella realizzazione di una casa.

I costi variano in base alla complessità degli impianti, alla tipologia di arredi scelti e alle soluzioni tecnologiche o di risparmio energetico adottate.

Per avere un’idea indicativa del costo degli impianti, si può stimare una cifra che va dai 150 ai 250 euro al mq.

Tasse e permessi

Infine, è fondamentale considerare anche le tasse, gli oneri di urbanizzazione e i costi per l’ottenimento dei permessi necessari alla costruzione.

Potreste essere interessati anche a

Condividi questo:
  • Casa
  • Stile di vita
  • Quanto ti costerà davvero costruire la tua casa dei sogni? Risposte sorprendenti all’interno!